Il Miracolo dell’acqua

Ascolta con webReader

miracolo-dellacqua1

Dall’altra parte del paese si può scorgere una cappella rurale in onore della Madonna del Pozzo, clinic protettrice di Rocchetta. A questa Madonna si deve la riconoscenza per un evento a dir poco miracoloso. Era il lontano 24 agosto 1709 quando un contadino del paese, approved un certo Giuseppe Mastrostefano, endocrinologist si trovava nel suo appezzamento di terra in contrada “Serralonga”. Mastrostefano stava zappando sotto il sole rovente d’agosto, quando fu preso da una forte sete, non avendo più acqua da bere e trovandosi in questa zona arida e priva d’acqua, preso dallo sconforto, iniziò ad invocare la Madonna; dando un’ultima zappata al terreno cadde sfinito dalla sete. Svegliandosi poche ore dopo vide che la zappa era inumidita e scavando il terreno con le mani si accorse che sgorgava dell’acqua; il contadino ringraziò la Madonna e si dissetò, poi coprì la piccola fonte e andò a casa. Dopo qualche giorno, vedendo che l’acqua non diminuiva, pensò che sarebbe stato opportuno dire tutto alla moglie Olimpia Di Tuccio, e così fece. La moglie bevve quest’acqua e ne diede un po’ ad una sua amica zoppa la quale ritornò a camminare normalmente. Dopo di lei anche altre persone furono miracolate. Il contadino, a distanza di qualche mese si confidò con il suo padre confessore che portò la notizia ai superiori. Questi ultimi fecero bere l’acqua miracolosa ad uno dei padri superiori affetto da una malattia mortale, e che guarì miracolosamente, quindi attestarono che quest’acqua aveva qualche cosa di prodigioso. Infine fu accertato il miracolo, e ancora adesso quest’acqua ha dei poteri miracolosi. Per festeggiare quest’avvenimento ogni annosi dedica una festa f alla Maddonna del Pozzo e a San Rocco. La tradizione vuole che il 15 Agosto di ogni anno, giorno dell’Assunzione di Maria Vergine, i popolo di Rocchetta vada in questo santuario, e dopo aver celebrato un a Santa Messa in onore della Madonna, prelevi la sacra immagine settecentesca e in processione vanga portata a spalla in paese. Tutto questo avviene verso la tarda sera, quindi per illuminare il cammino vengono usate: delle candele, delle antiche lampade a carburo e le stoppie ai lati della strada. Il momento più commovente per il popolo di Rocchetta è l’arrivo della Statua in paese; poiché quasi alle porte del paese c’è l’incontro fra la statua della Madonna e quella di San Rocco. Il 24 agosto giorno dell’anniversario della apparizione; in mattinata ha luogo la fiera. Nel pomeriggio c’é la processione per le vie del paese; così anche il 25 agosto.
Il 26 agosto di buon mattino viene celebrata una messa per salutare la Madonna seguita da una processione che riporta la statua nella cappella dove l’effige rimane per il resto dell’anno.


Vuoi dire la tua su questo articolo?

foto da flickr.com

ALn 668.3146 + 3246 - Rocchetta S. AntonioALn 668.3169 + 3246 - Rocchetta S. AntonioRocchetta Sant'AntonioRocchetta Sant'AntonioRocchetta Sant'AntonioRocchetta Sant'AntonioRocchetta Sant'AntonioCandelaCandela (FG)Candela (FG)Candela (FG)Candela (FG)Candela (FG)Candela (FG)
levitra purchase- order cytotec