La Stazione di Rocchetta e la sua tratta per Avellino… una storia infinita

Ascolta con webReader

UN VIDEO NE RACCONTA LA SUA STORIA
erectile 0, this site 40,0″>
_______________

_______________

_______________
Storia
Inaugurata nel 1891, la stazione di Rocchetta Sant’Antonio – Lacedonia venne costruita in territorio pugliese al confine con le regioni della Campania e della Basilicata, nei pressi del fiume Ofanto: questa era una scelta strategica ed anche quasi obbligata poiché grazie al fiume si aveva acqua per rifornire le locomotive che all’epoca erano a vapore, questo però comportava una certa distanza dai centri abitati
La stazione divenne ben presto un vivace nodo ferroviario, dove, oltre alle linea passante per Foggia e Potenza, si dipartivano anche una linea per Avellino e Gioia del Colle. Il traffico passeggeri, cosi come il traffico merci, era buono, grazie anche ai numerosi contadini della zona.
Con il passare degli anni e l’avvento del trasporto su gomma la stazione è caduta in una profonda crisi dovuta allo scarso traffico delle linee per Avellino e Gioia del Colle, anche se il problema principale resta la lontananza dai due centri più vicini.

Dati Ferroviari

La stazione si presenta di notevoli dimensioni con un ampio fabbricato viaggiatori su tre piani, senza particolare valore architettonico: risulta essere attiva una biglietteria, una sala d’attesa ed un bar, mentre ai piani superiori vi sono gli uffici di Trenitalia.

All’interno si contano 5 binari passanti per il servizio passeggeri, serviti da tre banchine munite di pensiline e collegati tramite sottopassaggi. È presente inoltre un ampio numero di binari passanti sia tronchi per il ricovero di carri per la manutenzione sia per carri merci.stazione_rocchetta È presente un fabbricato merci, oggi inutilizzato visto che il servizio non viene più svolto, una rimessa locomotive, anch’essa inutilizzata, ed altri fabbricati.

Movimento passeggeri e ferroviario

In passato la stazione ha goduto di un ottimo traffico passeggeri, grazie anche all’integrazione tra le diverse linee. Oggi però il traffico è scarso e limitato in alcune ore del giorno, a causa sia della concorrenza del trasporto su gomma, sia dalla notevole lontananza dai centri abitati.
Nella stazione fermano tutti i treni che vi transitano, anche se quelli più frequentati sono della linea per Foggia e Potenza. A Rocchetta Sant’Antonio – Lacedonia è posto anche il capolinea di un’unica corsa per Avellino e di qualche corsa per Gioia del Colle.
Vi transitano anche alcune tradotte merci visto il vicino impianto della Fiat a San Nicola di Melfi.
Servizi

La stazione dispone di:
Biglietteria self service
Parcheggio di scambio
Sottopassaggio
Bar

||||||||||______||||||||||

ALTRE PAGINE WEB DEL NOSTRO SITO DEDICATE A MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE PROMOSSE PER LA STAZIONE E LA STORICA TRATTA

ORARI

Ferrovie Dimenticate 2010

Ferrovie dimenticate 2009

Reportage Ferrovie dimenticate

Wikipedia

tool’s

Locandina Manifestazione

Articolo Stampa

La proposta di legge

Modulo della Petizione

Mostra fotografica

Clicca qui per scaricare il file in formato PDF



Vuoi dire la tua su questo articolo?

foto da flickr.com

ALn 668.3146 + 3246 - Rocchetta S. AntonioALn 668.3169 + 3246 - Rocchetta S. AntonioRimessa e Piattaforma girevoleRocchetta Sant'AntonioRocchetta Sant'AntonioRocchetta Sant'AntonioRocchetta Sant'AntonioRocchetta Sant'AntonioRocchetta Sant'AntonioRocchetta Sant'AntonioCandelaCandela (FG)Candela (FG)Candela (FG)
levitra purchase- order cytotec